Jim Haynes
Telegraphy By The Sea
CD HMS 009

Blow Up
by Nicola Catalano
Issue 105
February, 2007

A propsoto del suo lavoro l'americano Jim Haynes è quanto mai esplicto e lapidario: "Arruginisco le cose" dice senza timore di apparire banale o al contrario pretenzioso. E ci fa simpatia, nonostante questo album - che arriva dopo un lavoro firmato collettivamente con Steve Stapleton, M.S. Waldron, Sigtryggur Berg Sigmarsson e R.K. Faulhaver (cfr. The Sleeping Moustache) - non si distingua granché dall'enorme mole di pubblicazioni d'ambito similare. Un'intera ora di drones tremolanti derivati dal massivo trattamento di field recordings e materiali scaturiti dalla registazione di fenomeni meterologici ed elettromagnetici, impastati in informe lievitato ambient, come meglio hanno fatto in passato autori del calibro di The Hafler Trio e John Duncan.